Il Bando Periferie e TOP Metro

La Città Metropolitana di Torino ha promosso la realizzazione del progetto ToP Metro – Città Metropolitana Riqualificazione Periferie, che interessa 11 comuni contermini al Capoluogo, con popolazione superiore a 10.000 abitanti, grazie ai fondi resi disponibili dal D.P.C.M. 25 maggio 2016 (Bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie).

ToP Metro – Città Metropolitana Riqualificazione Periferie comprende 117 interventi puntuali di livello comunale, 3 interventi trasversali e l’intervento di area vasta Corona Verde: l’infrastruttura verde per riqualificazione e ricucitura sostenibile delle periferie. Si tratta di un insieme integrato di interventi per la riqualificazione delle periferie ed il miglioramento della sicurezza del territorio e dei cittadini.

Le periferie, infatti, risultano isolate rispetto agli elementi di valore naturale/paesaggistico e rispetto ai centri urbani, ai servizi e agli elementi di interesse culturale e non fruiscono di servizi essenziali, ambientali e di mobilità adeguati a recuperare tale isolamento.

La costruzione di un sistema unitario sovralocale di Infrastruttura Verde può rappresentare la chiave per ricucire questo tessuto urbano, dove aree edificate e aree dedicate alle attività produttive o terziarie si alternano ad aree verdi libere frammentate e scarsamente manutenute ed è a tale scopo che è nato il progetto Corona Verde: l’infrastruttura verde per riqualificazione e ricucitura sostenibile delle periferie, che prevede:

  • la redazione di un Piano per la Governance della Corona Verde per progettare, costruire, gestire e valorizzare l’infrastruttura verde metropolitana, per migliorare la qualità ambientale, la fruizione e per innescare processi di economia verde, grazie ad una maggiore  disponibilità aree verdi manutenute e sicure per la vivibilità sociale; al miglioramento qualità ambientale e adattamento al cambiamento climatico; recupero decoro urbano-periurbano; recupero rapporto sociale/economico con agricoltura periurbana; offerta di formazione qualificata nell’ambito dei “green-jobs” per costruzione di modelli di economia locale equa, sostenibile ed inclusiva.
  • la redazione di un Programma Mobilità ciclabile metropolitana per pianificare, gestire e monitorare in modo integrato la mobilità ciclabile superando la frammentazione della programmazione e azione locale, connettendo le aree di periferia con servizi, centri urbani, aree di interesse ambientale e culturale, potenziando e mettendo in sicurezza i sistemi esistenti; integrando la ciclabilità con il trasporto pubblico locale e di mobilità sostenibile.